Categorie
n. 9 – aprile 21, Video

Luce sprecata

Alessandro Serra, Luce sprecata, novembre 2020.

Il lockdown di marzo è giunto come una scure censoria a lacerare la scena del Giardino dei ciliegi, nel pieno (mezzo) delle repliche al teatro Argentina di Roma. Avevo con me la mia nuova fotocamera, con cui contavo di gironzolare nelle varie città della tournée in cerca di luce. Poi la chiusura. E la sospensione. Sono tornato a casa. E, in quei giorni di primavera in cui i fiocchi di neve si confondevano con i petali di susino, ogni giorno un raggio di sole entrava dalla finestra e attraversava la stanza. Quanta luce sprecata! Così ho pensato che sarebbe stato opportuno, ogni tanto, frapporre tra la luce e la stanza un piccolo oggetto, insignificante, raccolto in giardino o in qualche angolo della casa. Non ho idea di come si faccia uno still life, non so se questi scatti sprecati possano essere annoverati in quella categoria; io volevo solo passare il tempo, non sprecare la luce.

Alessandro Serra
Author

Alessandro Serra integra il suo percorso di formazione teatrale con le arti marziali, che pratica sin da giovanissimo. Si laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo all’Università Sapienza di Roma con una tesi sulla drammaturgia dell’immagine. Nel 1999 fonda la Compagnia Teatropersona, con la quale mette in scena le proprie opere (che scrive e dirige), curandone scene, luci, suoni e costumi. Le sue creazioni sono state presentate all’interno di festival prestigiosi in molti paesi europei, oltre che in Asia, Sud America, Russia, Regno Unito. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il premio Hystrio alla regìa, il Grand Prix “Golden Laurel Wreath Award" come miglior regista (MESS Festival – Sarajevo) ed il premio Le Maschere del Teatro Italiano come miglior scenografo.

Related content
n. 9 – aprile 21